All’atto della messa in servizio delle gru edili o di un impianto per il sollevamento marcato CE, quali comunicazioni devono essere date e a chi?

Torna a Blog

Condividi questo post

Il Datore di lavoro che mette in servizio una nuova attrezzatura di lavoro deve darne immediata comunicazione al Dipertimento INAIL (ex ISPESL) territorialmente competente (tramite apposita modulistica messa a disposizione da INAIL), che assegna un numero di matricola identificativo e lo comunica al Datore di lavoro.

Almeno 60 giorni prima della scadenza del termine per l’esecuzione della verifica periodica stabilito dall’allegato VII del d.lgs 81/08 e s.m.i., il Datore di Lavoro deve richiedere all’INAIL territorialmente competente l’esecuzione della prima verifica periodica. La richiesta di verifica, dovrà essere inoltrata utilizzando l’apposito modulo messo a disposizione da INAIL), indicando il nominativo del soggetto abilitato del quale INAIL può avvalersi nel caso no sia in grado di effettuare la verifica entro il termine di 45 giorni dalla richiesta. Una volta decorso inutilmente il termine di quarantacinque giorni sopra indicato, il datore di lavoro può avvalersi del soggetto abilitato ai sensi del DM 11/04/2011.

Approfondimento normativo
D.lgs. 81/2002 art. 71 comma 11
D.M. 11/01/2011

Torna a Blog